Domenica, 04. Novembre 2018
La statunitense Dahlia grande protgonista allo Swimmeeting Alto Adige con quattro vittorie e tre record della manifestazione – Poker anche di Marius Kusch – Cinque record in due giorni a Maso della Pieve – Record e vittoria mumero 17 per Fabio Scozzoli sui 100 rana
Sabato, 03. Novembre 2018
Brillano le stelle americane allo Swimmeeting Alto Adige – Doppiette per Dahlia e Baker - Tre record della manifestazione nella prima giornata a Bolzano – 16esima vittoria per Fabio Scozzoli
Giovedi, 25. Ottobre 2018
Swimmeeeting Alto Adige stellare - Anche Ceccon, Chadwick, Vergani, DeLoof e Verraszto fra una settimana a Bolzano
Giovedi, 11. Ottobre 2018
Kathleen Baker, una stella mondiale per lo Swimmeeting Alto Adige – Anche la Dahlia e Orsi il 3 e 4 novembre a Bolzano
Martedi, 02. Ottobre 2018

Scozzoli e Martinenghi a Bolzano

Swimmeeting Alto Adige: Scozzoli ha Rupprath il mirino - Martinenghi torna alle gare a Bolzano – 22esima edizione programmata per il 3 e 4 novembre
Scozzoli e Martinenghi a Bolzano
A un mese esatto dalla 22esima edizione dello Swimmeeting Alto Adige in programma alla piscina “Albert Pircher” a Bolzano nei giorni 3 e 4 novembre, la manifestazione clou del nuoto altoatesino in vasca corta è stata presentata stamattina a pochi metri dal “luogo del delitto” nella sala riunioni di Maso della Pieve. Ha presentato lo Swimmeeting come sempre dal 1997 Christian Mattivi, presidente del comitato organizzatore della società che con il suo staff dalla fine degli anni novanta porta il grande nuoto in Alto Adige (SSV Bozen).
Bolzano in tutti questi anni si è fatto un nome importante nel panorama nazionale e non solo. Per tanti azzurri il primo weekend di novembre è la prima occasione per mettersi in mostra a livello italiano nella stagione che sta per cominciare, una stagione ricca di appuntamenti importanti con due mondiali in Asia (quelli in corta dall’11 al 16 dicembre a Hangzhou in Cina e quelli in lunga sette mesi dopo, nel luglio del 2019 a Gwangju in Corea del Sud).
Lo Swimmeeeting Alto Adige è un primo test per tutti, specialmente per Fabio Scozzoli, che a Bolzano si sente a casa da diversi anni. 15 volte ha iscritto il suo nome nell’Albo d’Oro di Bolzano, sette vittorie nei 50 e 100 rana, nella scorsa stagione per la prima volta ha trionfato anche sui 100 misti. Superfluo aggiungere che Scozzoli nel 2017 ha stabilito ancora una volta due record della manifestazione (25,21 e 58,65) nelle gare della rana. Se ripete la tripletta del 2017 eguaglia il record di vittorie a Bolzano del campione tedesco Thomas Rupprath, che a Bolzano in passato ha vinto per 18 volte. Al secondo posto di sempre a Bolzano troviamo un’altra germanica, Janine Pietsch con 16 successi.
Ricordiamo che Scozzoli a 30 anni compiuti è ancora al top. Agli Europei di Agosto a Glasgow sui 50 rana si è inchinato solo a sua maestà Adam Peaty, sfiorando il 26,79 il suo record italiano in vasca lunga degli assoluti di Riccione (26,73) e conquistando un argento meritatissimo. I record italiani in vasca piccola Scozzoli gli ha stabiliti agli ultimi europei in corta nel dicembre del 2017 a Copenhagen in Danimarca. I 25,62 gli hanno portato l’oro e valgono anche il record europeo. Sui 100 rana Scozzoli ha conquistato l’argento in 56,15. “Per noi è davvero un piacere avere Fabio al via come sempre ormai a Bolzano, lui è un beniamino del pubblico e non delude mai”, dice Mattivi.
Grande attesa al ritorno alle gare anche per Nicolò Martinenghi, il 19-enne lombardo che nel 2017 si è messo in luce come nuova star del nuoto azzurro, ha fatto doppietta d’oro sia ai mondiali juniores di Indianapolis che agli europei di Nethanya in Israele (sempre 50 e 100 rana), è il detentore del record italiano sui 100 rana in lunga (59,01) ma arriva da una stagione poco fortunata con tanti problemi fisici. “Da marzo Nicolò non ha fatto più gare per i problemi agli adduttori, ha dovuto saltare gli europei in Scozia, ma da un paio di settimane è tornato in acqua più convinto che mai”, ha detto Mattivi. La terza big della rana presente a Bolzano sarà Martina Carraro, la fidanzata di Scozzoli, reduce dal sesto e settimo posto agli europei di Glasgow sui 50 e 100 rana (31,11 e 1.07,59) dopo che nel aprile del 2016 aveva fatto segnalare il record italiano sui 100 rana in lunga, ancora suo in 1.06,41.
Non solo Italia a Maso della Pieve: Stewart, Neal e Santana
Non sono solo gli azzurri a venire a Bolzano. Da sempre sono tanti gli atleti dall’estero specialmente dagli Stati Uniti. Aaron Peirsol, Natalie Coughlin o Ryan Lochte per citarne solo alcuni - tutti campioni olimpici nella loro gloriosa carriera. Anche nel 2018 gli atleti targati “Stars and Stripes” non mancheranno. Hanno confermato la loro presenza la forte farfallista Kendyl Stewart, argento con la staffetta americana ai mondiali di Kazan in Russia nel 2015 nella 4 x 100 misti. Per la prima volta a Bolzano vedremo anche Lia Neal, che è salito sul podio due volte ai giochi olimpici con la staffetta americana 4 x 100 stile libero (bronzo a Londra 2012 e argento a Rio de Janeiro quattro anni dopo).
Ai mondiali in lunga di Budapest nel 2017 vinse due ori sempre con il quartetto americano nella 4 x 100 stile e nella 4 x 100 stile mista. Debutto a Bolzano anche per Matheus Santana del Brasile, che ha gareggiato in finale con la staffetta del suo paese ai giochi olimpici di Rio nella 4 x 100 stile libero. Presente inoltre Stefano Razeto, argento ai campionati della Germania sui 50 stile libero.
Laura Letrari, Zaccaria Casna e Stefano Ballo presenti al meeting di casa
Per Laura Letrari lo Swimmeeting Alto Adige è un appuntamento fisso nel programma stagionale. L’anno scorso ha vinto i 100 misti, Sesto successo in carriera a Bolzano per lei. Anche quest’anno non vuole sfigurare davanti a parenti e amici. La 29-enne di Bressanone è motivate ancora, ha iniziato il lavoro in vasca ai primi di settembre, e a Bolzano arriva dopo una preparazione mirata in Austria e uno stage in Turchia. “Il primo obiettivo sono i mondiali in corta di dicembre, anche se i tempi per qualificarsi sono davvero duri da battere, ma voglio mettermi in mostra per un posto in staffetta in Cina”, ha detto l’atleta della Bolzano Nuoto.
Non vorranno mancare al meeting di casa anche i bolzanini Zaccaria Casna (tesserato per la terza stagione per il Circolo Nuoto UISP Bologna) e Stefano Ballo (gareggia per gli Amici Nuoto VVFF) che si sono messi in mostra agli campionati italiani seniores a fine stagione a Roma salendo sul podio.
Super-Jackpot di 1000 euro in otto gare
In otto delle 18 gare individuali quest’anno i nuotatori possono vincere 1000 euro. Il Super-Jackpot viene pagato per ogni record della manifestazione che ha almeno tre anni di vita. Sono ben quattro i record della manifestazione che sono in vigore addirittura dal 2009, ultimo anno dei costumi high-tech. Sono i 50 delfino femminili (Inge Dekker in 25,70) e tre gare in campo maschile: 100 delfino (Mario Todorovic 50,80), 50 e 100 dorso (Nick Thoman in 23,69 e 50,32).
Programma invariato: “The best of” sabato dalle ore 16.45 e domenica dalle ore 14.00
Rimane invariato il programma compatto e vincente degli ultimi anni. Come sempre il pubblico potrà vedere in azione le stelle sabato nel tardo pomeriggio e domenica all’ora di pranzo. Le tre migliori serie di ogni gara (50 e 100 in tutti gli stili e i 100 misti) saranno presentati in una sessione unica, che durerà 90 minuti circa sabato a partite dalle ore 16.45 e domenica a partire dalle ore 14.00. Mattivi: “Inutile volere cambiare un formato che piace alla gente, che così ha la chance di vedere i protagonisti in poco tempo, una formula che ha avuto successo negli anni e anche alle stelle piace di non dovere stare in piscina dalla mattina alla sera anche se tanti di loro scelgono Bolzano proprio per l’atmosfera unica”.
Le gare anche in diretta su internet
Come sempre dal 2012 sarà possibile vedere le gare di Bolzano in diretta streaming live su internet. Gli appassionati di tutto il mondo possono assistere alle gare di Bolzano in diretta cliccando sul sito www.meetingbz.it o su www.liveye.it. Così ognuno può godersi lo spettacolo comodamente da casa o da dove vuole. Uno sforzo ulteriore organizzativo per aumentare la qualità del meeting altoatesino conosciuto ormai in tutto il mondo.
FacebookTwitter
La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regola l'utilizzo dei cookie, che vengono usati anche su questo sito! Acconsente continuando con la navigazione o facendo un clic su "OK". Ulteriori informazioni
OK